• Vantaggi per i membri dell'ACSI Club ID
  • Ordini rapidi e semplici
  • Pagamenti sicuri

Termini e Condizioni Generali

Indice:

Articolo   1 - Definizioni

Articolo   2 - Identità del commerciante

Articolo   3 - Applicabilità

Articolo   4 - L'offerta

Articolo   5 - Il contratto

Articolo   6 - Diritto di recesso

Articolo   7 - Obblighi dei clienti in caso di recesso

Articolo   8 - Clienti che esercitano il diritto di recesso e costi coinvolti

Articolo   9 - Obblighi dei commercianti in caso di recesso

Articolo  10 - Esclusione del diritto di recesso

Articolo  11 - Il prezzo

Articolo  12 - Esecuzione del contratto e garanzia aggiuntiva

Articolo  13 - Consegna e attuazione

Articolo  14 - Transazioni di lunga durata: durata, risoluzione e proroga

Articolo  15 - Pagamento

Articolo  16 - Procedura di reclamo

Articolo  17 - Controversie

Articolo  18 - Clausole aggiuntive o differenti


Scarica i nostri Termini e Condizioni (.pdf)

Leggi di più sulle Condizioni ACSI

Articolo 1 - Definizioni

Le seguenti definizioni si applicano ai presenti termini e condizioni:

  1. Accordo supplementare: un accordo in cui un consumatore ottiene prodotti, contenuti digitali e/o servizi tramite un contratto a distanza, e un commerciante o una terza parte consegna tali prodotti, contenuti digitali e/o servizi in conformità con un accordo tra la terza parte e il commerciante;
  2. Periodo di recesso: il periodo entro il quale un consumatore può esercitare il suo diritto di recesso;
  3. Consumatore: una persona fisica le cui azioni non sono svolte per scopi relativi al corso di un commercio, di una professione o di un'attività commerciale;
  4. Giorno: giorno di calendario;
  5. Contenuti digitali: dati prodotti e forniti in formato digitale;
  6. Transazione di lunga durata: un contratto a distanza relativo a una serie di prodotti e/o servizi, in cui l'obbligo di fornire e/o acquistare è distribuito su un periodo di tempo;
  7. Supporto durevole: qualsiasi mezzo - comprese le email - che consente a un consumatore o a un commerciante di memorizzare informazioni a lui personalmente indirizzate in modo da poterle consultare in futuro per un periodo di tempo adeguato all'obiettivo per il quale le informazioni sono destinate, e che consente la riproduzione inalterata delle informazioni memorizzate;
  8. Diritto di recesso: la possibilità per un consumatore di rinunciare a un contratto a distanza entro il periodo di recesso;
  9. Commerciante: Identità nominata nell'articolo 2. Un negozio online, un'attività commerciale (persona giuridica) che offre prodotti, (accesso a) contenuti digitali e/o servizi ai consumatori a distanza;
  10. Contratto a distanza: un contratto concluso tra un commerciante e un consumatore nell'ambito di un sistema organizzato per la vendita a distanza di prodotti, contenuti digitali e/o servizi, in cui viene fatto uso esclusivamente o parzialmente di una o più tecniche di comunicazione a distanza fino al momento della conclusione del contratto;
  11. Modulo di recesso: il modulo standard europeo per il diritto di recesso che è incluso nell'Appendice I di questi termini e condizioni. Il commerciante non è obbligato a fornire l'Appendice I se il consumatore non ha diritto di recesso riguardo al suo ordine;
  12. Tecnica di comunicazione a distanza: mezzi che possono essere utilizzati per la comunicazione relativa all'offerta fatta dal commerciante e alla conclusione di un contratto, senza la necessità che il consumatore e il commerciante si trovino nello stesso luogo nello stesso momento.

 

Articolo 2 - Identità del commerciante

Nome del commerciante: ACSI Publishing B.V.

Forma giuridica della società (SA, SARL, SNC, SAS, ecc.):  B.V.

Indirizzo registrato: Geurdeland 9, 6673DR Andelst

Indirizzo dell'ufficio, se diverso dall'indirizzo registrato;

Numero di telefono e orari in cui il commerciante può essere contattato telefonicamente: +441262377385. Il nostro staff è disponibile dal lunedì al venerdì dalle 10:00 alle 18:00 (CET).

Indirizzo email: contact@acsi.eu

Numero di iscrizione alla Camera di Commercio: 10142919

Numero di identificazione IVA: NL803231325B01

Nome del direttore o co-direttore della pubblicazione e quello del responsabile editoriale se presente: Ramon van Reine

 

Articolo 3 - Applicabilità

  1. Questi termini e condizioni generali si applicano a ogni offerta fatta da un commerciante e a ogni contratto a distanza realizzato tra un commerciante e un consumatore.
  2. Visitando il nostro sito e/o acquistando qualcosa da noi, accetti il nostro "Servizio" e accetti di essere vincolato dai seguenti termini e condizioni, comprese le condizioni e le politiche aggiuntive qui riportate e/o disponibili tramite hyperlink.
  3. Prima della conclusione di un contratto a distanza, il testo di questi termini e condizioni generali sarà reso disponibile al consumatore. Se ciò non è ragionevolmente possibile, il commerciante indicherà, prima della conclusione del contratto a distanza, in che modo i termini e condizioni generali sono disponibili per l'ispezione presso la sede del commerciante e che saranno inviati gratuitamente al consumatore, il più rapidamente possibile, su richiesta del consumatore.
  4. Se il contratto a distanza è concluso elettronicamente, contrariamente al paragrafo precedente, e prima della conclusione del contratto a distanza, al consumatore sarà fornito il testo di questi termini e condizioni generali elettronicamente, in modo che il consumatore possa facilmente conservarli su un supporto durevole. Se ciò non è ragionevolmente possibile, prima di concludere il contratto a distanza, il commerciante indicherà dove i termini e condizioni generali possono essere ispezionati elettronicamente e che su richiesta saranno inviati al consumatore gratuitamente, elettronicamente o in altro modo.
  5. Nei casi in cui si applicano termini e condizioni specifici relativi a prodotti o servizi in aggiunta a questi termini e condizioni generali, i paragrafi secondo e terzo si applicano per analogia e il consumatore può sempre invocare la condizione applicabile più favorevole a lui in caso di termini e condizioni generali incompatibili.

 

Articolo 4 - L'offerta

  1. Se un'offerta è soggetta a un periodo di validità limitato o è fatta soggetta a condizioni, ciò sarà esplicitamente menzionato nell'offerta.
  2. L'offerta contiene una descrizione completa e accurata dei prodotti, contenuti digitali e/o servizi offerti. La descrizione è sufficientemente dettagliata per consentire al consumatore di fare una corretta valutazione dell'offerta. Se il commerciante utilizza delle illustrazioni, queste saranno una rappresentazione veritiera dei prodotti e/o servizi offerti.
  3. Ogni offerta contiene informazioni che chiariscono al consumatore quali diritti e obblighi sono correlati all'accettazione dell'offerta.
  4. In caso di contratto, il commerciante non è vincolato da errori evidenti o errori di prezzo genuini e onesti che un consumatore avrebbe dovuto notare.
  5. Ci riserviamo il diritto di limitare o vietare ordini che, a nostro giudizio, sembrano essere effettuati da commercianti, rivenditori o distributori.

 

Articolo 5 - Il contratto

  1. Il cliente mette i prodotti selezionati nel carrello. Il cliente può modificare i dati e i prodotti inseriti in qualsiasi momento durante il processo di ordinazione prima di effettuare un ordine vincolante.
  2. Un ordine vincolante da parte del cliente per i prodotti/servizi contenuti nel carrello viene effettuato cliccando sul pulsante previsto a tal fine.
  3. Il contratto sarà concluso, salvo quanto previsto al paragrafo 4, nel momento in cui il consumatore accetta l'offerta e le condizioni stipulate sono state soddisfatte.
  4. Se il consumatore ha accettato l'offerta elettronicamente, il commerciante confermerà immediatamente la ricezione dell'accettazione dell'offerta elettronicamente. Il consumatore può risolvere il contratto finché tale accettazione non sia stata confermata dal commerciante.
  5. Se il contratto è concluso elettronicamente, il commerciante adotterà misure tecniche e organizzative adeguate per garantire il trasferimento elettronico dei dati e assicurerà un ambiente web sicuro. Se il consumatore è in grado di pagare elettronicamente, il commerciante adotterà misure di sicurezza adeguate.
  6. Il commerciante può ottenere informazioni – nei limiti della legge – sulla capacità del consumatore di adempiere ai suoi obblighi di pagamento, nonché su fatti e fattori importanti per la conclusione responsabile del contratto a distanza. Se tale ricerca dà al commerciante giusti motivi per rifiutare di concludere il contratto, ha il diritto, supportato da ragioni, di rifiutare un ordine o una richiesta o di vincolarne l'esecuzione a condizioni speciali.
  7. Il commerciante invierà al consumatore, al più tardi al momento della consegna di un prodotto, servizio o contenuto digitale, le seguenti informazioni, per iscritto o in modo che il consumatore possa conservarle su un supporto durevole accessibile:
  8. l'indirizzo dell'ufficio commerciale del commerciante presso il quale il consumatore può presentare reclami;
  9. le condizioni alle quali il consumatore può esercitare il diritto di recesso e il metodo per farlo, o una chiara dichiarazione relativa all'esclusione del diritto di recesso;
  10. informazioni sulle garanzie e sull'assistenza post-vendita esistente;
  11. il prezzo, comprese tutte le tasse sul prodotto, servizio o contenuto digitale; i costi di consegna, se applicabili, e il metodo di pagamento, consegna o esecuzione del contratto a distanza;
  12. i requisiti per la risoluzione del contratto, se la durata del contratto supera un anno o se è indeterminata;
  13. se il consumatore ha diritto di recesso, il modulo di recesso.
  14. Nel caso di un contratto di lunga durata, la disposizione del paragrafo precedente si applica solo alla prima consegna.

 

Articolo 6 - Diritto di recesso

Alla consegna dei prodotti

  1. Quando acquista prodotti, il consumatore ha il diritto di risolvere un contratto, senza fornire motivazioni, per un periodo di almeno 14 giorni. Il commerciante può chiedere al consumatore il motivo di questa risoluzione, ma il consumatore non è obbligato a fornire le sue ragioni.
  2. Il periodo di cui al paragrafo 1 termina 14 giorni dopo il giorno in cui il prodotto è stato ricevuto dal consumatore, o da una terza parte designata dal consumatore, che non è il vettore, o:
    1. se il consumatore ha ordinato più prodotti: il giorno in cui il consumatore, o una terza parte

designata dal consumatore, ha ricevuto l'ultimo prodotto. Il commerciante può rifiutare un singolo ordine per più prodotti con date di consegna diverse, a condizione che abbia chiaramente informato il consumatore di ciò prima del processo di ordinazione.

  1. se la consegna di un prodotto comporta consegne o parti diverse: il giorno in cui il consumatore, o una terza parte designata dal consumatore, ha ricevuto l'ultima consegna o l'ultima parte;
  2. con contratti per la consegna regolare di prodotti durante un determinato periodo: il giorno in cui il consumatore, o una terza parte designata dal consumatore, ha ricevuto l'ultimo prodotto.

Alla consegna di servizi e contenuti digitali che non sono forniti su un supporto materiale:

  1. Il consumatore ha il diritto di risolvere un contratto, senza fornire motivazioni, per la fornitura di contenuti digitali che non sono forniti su un supporto materiale per un periodo di almeno quattordici giorni. Il commerciante può chiedere al consumatore il motivo di questa risoluzione, ma il consumatore non è obbligato a fornire le sue ragioni.
  2. Il periodo di cui al paragrafo 3 inizia il giorno successivo alla conclusione del contratto.

Periodo di recesso esteso per prodotti, servizi e contenuti digitali che non sono forniti su un supporto materiale nel caso in cui il consumatore non sia stato informato sul diritto di recesso:

  1. Se il commerciante non ha fornito al consumatore le informazioni obbligatorie per legge sul diritto di recesso o se non è stato fornito il modulo di recesso, il periodo di recesso termina dodici mesi dopo la fine del periodo di recesso originariamente previsto nei paragrafi precedenti di questo articolo.
  2. Se il commerciante ha fornito al consumatore le informazioni di cui al paragrafo precedente entro dodici mesi dalla data di inizio del periodo di recesso originario, il periodo di recesso termina 14 giorni dopo il giorno in cui il consumatore ha ricevuto le informazioni.

 

Articolo 7 - Obblighi dei consumatori durante il periodo di recesso

  1. Durante il periodo di recesso, il consumatore deve trattare il prodotto e il suo imballaggio con cura. Deve disimballare o utilizzare il prodotto solo nella misura necessaria per valutare la natura, le caratteristiche e l'efficacia del prodotto. Il punto di partenza è che il consumatore può solo maneggiare e ispezionare il prodotto nello stesso modo in cui gli sarebbe consentito in un negozio.
  2. Il consumatore è responsabile solo per la diminuzione del valore del prodotto che è conseguenza della manipolazione del prodotto diversa da quella consentita nel paragrafo 1.
  3. Il consumatore non è responsabile per la diminuzione del valore del prodotto se il commerciante non gli ha fornito tutte le informazioni obbligatorie per legge sul diritto di recesso prima della conclusione del contratto.

 

Articolo 8 - Consumatori che esercitano il diritto di recesso e costi coinvolti

  1. Un consumatore che desidera esercitare il suo diritto di recesso deve comunicarlo al commerciante, entro il periodo di recesso, mediante il modulo di recesso o in altro modo inequivocabile.
  2. Il più rapidamente possibile, ma non oltre 14 giorni dal giorno della comunicazione di cui al paragrafo 1, il consumatore deve restituire il prodotto, o consegnarlo a un rappresentante del commerciante. Questo non è necessario se il commerciante ha offerto di ritirare il prodotto personalmente. Il consumatore adempirà comunque al termine di restituzione se invia il prodotto prima che il periodo di recesso sia scaduto.
  3. Il consumatore restituisce il prodotto con tutti gli accessori pertinenti, se ragionevolmente possibile nello stato originale e nell'imballaggio, e in conformità con le istruzioni ragionevoli e chiare fornite dal commerciante.
  4. Il rischio e l'onere della prova per l'esercizio corretto e tempestivo del diritto di recesso spettano al consumatore. Se il consumatore spedisce un articolo, dovrebbe considerare l'utilizzo di un servizio di spedizione tracciabile o l'acquisto di un'assicurazione di spedizione. Il commerc iante non garantisce di ricevere l'articolo restituito.
  5. Il consumatore sostiene i costi diretti della restituzione del prodotto. Se il commerciante non ha dichiarato che il consumatore deve sostenere questi costi o se il commerciante indica la volontà di sostenere tali costi, il consumatore non è tenuto a sostenere i costi di restituzione.
  6. Se il consumatore esercita il suo diritto di recesso, dopo aver esplicitamente richiesto che il servizio fornito o la consegna di gas, acqua o elettricità non preparati per la vendita siano eseguiti in un volume limitato o in una quantità data durante il periodo di recesso, il consumatore deve al commerciante una somma di denaro equivalente alla proporzione del contratto che il commerciante ha adempiuto al momento del recesso, rispetto all'adempimento completo del contratto.
  7. Il consumatore non sostiene costi per l'implementazione di servizi o la fornitura di acqua, gas o elettricità non preparati per la vendita - in un volume limitato o quantità - o per la fornitura di riscaldamento centrale, se:
  8. a. il commerciante non ha fornito al consumatore le informazioni obbligatorie per legge sul diritto di recesso, i costi dovuti in caso di recesso o il modulo di recesso, o:
  9. b. il consumatore non ha esplicitamente richiesto l'inizio dell'implementazione del servizio o la fornitura di gas, acqua, elettricità o riscaldamento centrale durante il periodo di recesso.
  10. Il consumatore non sostiene costi per la fornitura totale o parziale di contenuti digitali non forniti su un supporto materiale, se:
  11. a. prima della consegna, non ha esplicitamente acconsentito all'inizio dell'adempimento del contratto prima della fine del periodo di recesso;
  12. b. non ha riconosciuto di aver perso il diritto di recesso al momento della concessione del suo consenso; o
  13. c. il commerciante ha trascurato di confermare questa dichiarazione fatta dal consumatore.
  14. Se un consumatore esercita il suo diritto di recesso, tutti gli accordi supplementari sono legalmente risolti.

 

Articolo 9 - Obblighi dei commercianti in caso di recesso

  1. Se il commerciante consente al consumatore di dichiarare il recesso tramite mezzi elettronici, dopo aver ricevuto tale dichiarazione, invia immediatamente una conferma di ricezione.
  2. Il commerciante rimborsa immediatamente al consumatore tutti i pagamenti, inclusi eventuali costi di consegna che il commerciante ha addebitato per il prodotto restituito, ma al più tardi entro 14 giorni dal giorno in cui il consumatore ha comunicato il recesso. Ad eccezione dei casi in cui il commerciante ha offerto di ritirare il prodotto personalmente, può posticipare il rimborso fino a quando non ha ricevuto il prodotto o fino a quando il consumatore non prova di aver restituito il prodotto, a seconda di quale delle due situazioni si verifica per prima.
  3. Per qualsiasi rimborso, il commerciante utilizzerà lo stesso metodo di pagamento utilizzato inizialmente dal consumatore, a meno che il consumatore non accetti un altro metodo. Il rimborso è gratuito per il consumatore.
  4. Se il consumatore ha scelto un metodo di consegna costoso in preferenza alla consegna standard più economica, il commerciante non è tenuto a rimborsare i costi aggiuntivi del metodo più costoso.

 

Articolo 10 - Esclusione del diritto di recesso

Il commerciante può escludere il diritto di recesso per i seguenti prodotti e servizi, ma solo se il commerciante lo ha dichiarato chiaramente al momento dell'offerta, o almeno in tempo utile prima della conclusione del contratto:

  1. Prodotti o servizi i cui prezzi sono soggetti a fluttuazioni sul mercato finanziario su cui il commerciante non ha alcun controllo e che possono verificarsi entro il periodo di recesso;
  2. Contratti conclusi durante un'asta pubblica. Un'asta pubblica è definita come un metodo di vendita in cui un commerciante offre prodotti, contenuti digitali e/o servizi all'asta, sotto la direzione di un banditore, e in cui l'acquirente vincitore è obbligato ad acquistare i prodotti, contenuti digitali e/o servizi;
  3. Contratti di servizi, dopo il completamento totale del servizio, ma solo se:
  4. l'implementazione è iniziata con il consenso esplicito del consumatore; e
  5. il consumatore ha dichiarato di aver perso il diritto di recesso non appena il commerciante ha completato il contratto per intero;
  6. Viaggi pacchetti, pacchetti vacanze e tour pacchetti come indicato nella direttiva UE 2015/2302 e contratti di trasporto passeggeri;
  7. Contratti di servizi che forniscono accesso all'alloggio, se il contratto prevede già una determinata data o periodo di attuazione e non per scopi di alloggio, trasporto di merci, servizi di noleggio auto e catering;
  8. Contratti relativi ad attività ricreative, se il contratto prevede già una determinata data o periodo di attuazione;
  9. Prodotti fabbricati secondo le specifiche del consumatore, che non sono prefabbricati e sono realizzati in base a una scelta o decisione specifica del consumatore, o che sono chiaramente destinati a una persona specifica;
  10. Prodotti soggetti a rapida deteriorazione o con una durata di conservazione limitata;
  11. Prodotti sigillati che, per motivi di protezione della salute o di igiene, non sono adatti alla restituzione e il cui sigillo è stato rotto dopo la consegna;
  12. Prodotti che, per loro natura, sono stati irreversibilmente mescolati con altri prodotti;
  13. Bevande alcoliche il cui prezzo è stato concordato al momento della conclusione del contratto, ma la cui consegna può avvenire solo dopo 30 giorni, e il cui valore effettivo dipende dalle fluttuazioni del mercato su cui il commerciante non ha alcun controllo;
  14. Registrazioni audio/video sigillate e apparecchiature informatiche il cui sigillo è stato rotto dopo la consegna;
  15. La consegna di contenuti digitali diversi da quelli su un supporto materiale, ma solo se:
  16. la consegna è iniziata con il consenso esplicito del consumatore, e
  17. il consumatore ha dichiarato che ciò implicava la perdita del diritto di recesso.

 

Articolo 11 - Il prezzo

  1. Durante il periodo di validità indicato nell'offerta, i prezzi dei prodotti e/o servizi offerti non saranno aumentati, ad eccezione delle variazioni dei tassi di IVA.
  2. Contrariamente a quanto previsto dal paragrafo precedente, il commerciante può offrire prodotti o servizi a prezzi variabili, nei casi in cui tali prezzi sono soggetti a fluttuazioni sul mercato finanziario su cui il commerciante non ha alcun controllo. L'offerta deve fare riferimento a questo legame con le fluttuazioni e al fatto che i prezzi menzionati sono prezzi consigliati.
  3. Aumenti di prezzo entro 3 mesi dalla conclusione del contratto sono consentiti solo se sono il risultato di regolamenti o disposizioni legali.
  4. Aumenti di prezzo superiori a 3 mesi dalla conclusione del contratto sono consentiti solo se il commerciante lo ha previsto e:
  5. sono il risultato di regolamenti o disposizioni legali; o
  6. il consumatore è autorizzato a risolvere il contratto il giorno in cui l'aumento di prezzo ha effetto.
  7. I prezzi indicati nelle offerte di prodotti o servizi includono l'IVA.

 

Articolo 12 - Esecuzione del contratto e garanzia aggiuntiva

  1. Il commerciante garantisce che i prodotti e/o servizi soddisfano il contratto, le specifiche indicate nell'offerta, i requisiti ragionevoli di affidabilità e/o utilizzabilità e le disposizioni di legge e/o regolamenti governativi esistenti alla data della conclusione del contratto. Se concordato, il commerciante garantisce anche che il prodotto è adatto a un uso diverso da quello normale.
  2. Un accordo di garanzia aggiuntiva offerto dal commerciante, dal produttore o dall'importatore non può mai pregiudicare i diritti e le rivendicazioni legali che un consum atore può far valere contro il commerciante in base al contratto se il commerciante non ha adempiuto alla sua parte del contratto.
  3. Una garanzia aggiuntiva è definita come qualsiasi impegno del commerciante, del suo fornitore, importatore o produttore che concede a un consumatore diritti o rivendicazioni, oltre a quelli previsti dalla legge, nel caso in cui non adempia alla sua parte del contratto.

 

Articolo 13 - Fornitura e attuazione

  1. Il commerciante prenderà la massima cura nel ricevere e attuare ordini per prodotti e nel valutare le richieste di fornitura di servizi.
  2. Il luogo di consegna è considerato l'indirizzo che il consumatore comunica all'azienda.
  3. Se la consegna al consumatore non è possibile perché i beni consegnati non entrano attraverso la porta d'ingresso, la prima porta o il vano scale del consumatore o perché il consumatore non può essere trovato nel luogo di consegna specificato, sebbene l'orario di consegna sia stato comunicato al cliente con un ragionevole preavviso, il consumatore si assume i costi della consegna non riuscita.
  4. La consegna avviene secondo i termini indicati nella politica di consegna e incorporata in questi termini e condizioni.
  5. Tenendo conto di quanto previsto dall'articolo 4 di questi termini e condizioni generali, l'azienda eseguirà gli ordini accettati con efficiente spedizione, ma al più tardi entro 30 giorni, a meno che non sia stato concordato un periodo di consegna diverso. Se la consegna subisce un ritardo, o se la consegna non può essere eseguita, o solo parzialmente, il consumatore sarà informato di ciò al più tardi 30 giorni dopo l'invio dell'ordine. In tal caso, il consumatore ha il diritto di risolvere il contratto gratuitamente e il diritto a eventuali danni.
  6. Successivamente alla risoluzione ai sensi del paragrafo precedente, il commerciante rimborsa immediatamente al consumatore la somma pagata.
  7. Il rischio di danno e/o perdita dei prodotti rimane a carico del commerciante fino al momento della consegna al consumatore o a un rappresentante precedentemente designato dal consumatore e comunicato al commerciante, a meno che non sia stato esplicitamente concordato diversamente.

 

Articolo 14 - Transazioni di lunga durata: durata, risoluzione e proroga

Risoluzione

  1. Il consumatore ha il diritto di risolvere in qualsiasi momento un contratto a tempo indeterminato concluso per la fornitura regolare di prodotti (compresa l'elettricità) o servizi, soggetto alle regole di risoluzione concordate e a un periodo di preavviso che non superi un mese.
  2. Il consumatore ha il diritto di risolvere in qualsiasi momento un contratto a tempo determinato concluso per la fornitura regolare di prodotti (compresa l'elettricità) o servizi alla fine del periodo determinato, soggetto alle regole di risoluzione concordate e a un periodo di preavviso che non superi un mese.
  3. Per quanto riguarda i contratti descritti nei primi due paragrafi, il consumatore può:

-     risolverli in qualsiasi momento e non essere limitato a risolverli in un momento specifico o durante un periodo specifico;

-     risolverli nello stesso modo in cui sono stati conclusi;

-     sempre risolverli soggetti allo stesso periodo di preavviso previsto per il commerciante.

Proroga

  1. Un contratto a tempo determinato concluso per la fornitura regolare di prodotti (compresa l'elettricità) o servizi non può essere automaticamente prorogato o rinnovato per un periodo di tempo determinato.
  2. In deroga a quanto previsto nel paragrafo precedente, un contratto a tempo determinato concluso per la fornitura regolare di quotidiani o riviste settimanali può essere prorogato automaticamente per un periodo determinato non superiore a tre mesi, se il consumatore è libero di risolvere questo contratto prorogato verso la fine della proroga, con un periodo di preavviso che non superi un mese.
  3. Un contratto a tempo determinato concluso per la fornitura regolare di prodotti o servizi può essere prorogato automaticamente per un periodo di tempo indeterminato solo se il consumatore ha sempre il diritto di risolvere, con un periodo di preavviso che non superi un mese e, nel caso di un contratto per la fornitura regolare di quotidiani o riviste settimanali ma meno di una volta al mese, un periodo che non superi i tre mesi.
  4. Un contratto a tempo determinato per la fornitura regolare, a titolo introduttivo, di quotidiani e riviste settimanali (abbonamenti di prova o abbonamenti introduttivi) non sarà automaticamente prorogato e terminerà automaticamente alla fine del periodo di prova o del periodo introduttivo.

Durata

  1. Se la durata fissa di un contratto supera un anno, dopo un anno il consumatore ha sempre il diritto di risolvere, con un periodo di preavviso che non superi un mese, a meno che la ragionevolezza e l'equità non impongano che la risoluzione anticipata del contratto sarebbe inaccettabile.

 

Articolo 15 - Pagamento

  1. Salvo diversa data indicata nel contratto o nelle condizioni supplementari, le somme dovute dal consumatore devono essere pagate entro 14 giorni dall'inizio del periodo di recesso, o in assenza di un periodo di recesso entro 14 giorni dalla conclusione del contratto. Nel caso di un contratto per la fornitura di un servizio, questo periodo di 14 giorni inizia il giorno successivo a quello in cui il consumatore ha ricevuto la conferma del contratto.
  2. Quando si vendono prodotti ai consumatori, i termini e le condizioni generali non possono mai prevedere un pagamento anticipato superiore al 50%. Dove è previsto un pagamento anticipato, il consumatore non può invocare alcun diritto in relazione all'esecuzione dell'ordine o dei servizi in questione prima che il pagamento anticipato previsto sia stato effettuato.
  3. Il consumatore è obbligato a segnalare immediatamente al commerciante eventuali inesattezze nei dati di pagamento forniti o dichiarati.
  4. Se un consumatore non adempie ai suoi obblighi di pagamento in tempo, dopo che il commerciante ha informato il consumatore del ritardo nel pagamento, il consumatore ha a disposizione 14 giorni per adempiere all'obbligo di pagamento; se il pagamento non viene effettuato entro questo periodo di 14 giorni, saranno dovuti gli interessi legali sulla somma dovuta e il commerciante ha il diritto di addebitare ragionevoli costi extragiudiziali di recupero crediti sostenuti. Questi costi di recupero ammontano a, al massimo: 15% delle somme non pagate fino a €2.500; 10% sui successivi €2.500; e 5% sui successivi €5.000, con un minimo di €40. Il commerciante può fare deroghe da queste somme e percentuali favorevoli al consumatore.

 

Articolo 16 - Procedura di reclamo

  1. Il commerciante prevede una procedura di reclamo, che ha ricevuto sufficiente pubblicità, e tratterà un reclamo in conformità con questa procedura di reclamo.
  2. Un consumatore che ha riscontrato carenze nell'attuazione di un contratto deve presentare eventuali reclami al commerciante senza indugio, in modo completo e con descrizioni chiare.
  3. Una risposta ai reclami presentati al commerciante sarà fornita entro un periodo di 14 giorni, calcolato dalla data di ricezione. Se si prevede che un reclamo richieda un tempo di elaborazione più lungo, il commerciante risponderà entro 14 giorni, confermando la ricezione e indicando quando il consumatore può aspettarsi una risposta più dettagliata.
  4. Il consumatore deve concedere al commerciante un periodo di almeno 4 settimane per risolvere il reclamo in consultazione congiunta. Dopo questo periodo, il reclamo diventa una controversia soggetta al regime di risoluzione delle controversie.

 

Articolo 17 - Controversie

  1. I contratti stipulati tra un commerciante e un consumatore e soggetti ai presenti termini e condizioni generali sono soggetti esclusivamente alla legge olandese.

 

Articolo 18 - Clausole aggiuntive o differenti

Le clausole aggiuntive o differenti rispetto a questi termini e condizioni generali, non possono essere dannose per il consumatore e devono essere registrate per iscritto, o in modo che i consumatori possano conservarle in modo facilmente accessibile su un supporto durevole.

 

 

Allegato I: Modulo di recesso tipo

 

  • Destinatario:

ACSI Publishing B.V.

Geurdeland 9

NL-6673 DR

Andelst

contact@acsi.eu

 

 

 Con la presente io/noi (1) notifichiamo il recesso dal mio/nostro (1) contratto di vendita dei seguenti beni/servizi (1)

 

Ordinato il (1)/ricevuto il (1)

 

Nome del/dei consumatore(i)

 

Indirizzo del/dei consumatore(i)

 

  Firma del/dei consumatore(i) (solo se il presente modulo è notificato in versione cartacea)

 

-          Data

 

 

(1)  Cancellare la dicitura inutile.

 

ACSI Condizioni

Sconto ACSI Club ID

Con l'ACSI Club ID hai diritto a uno sconto se acquisti sul nostro negozio online le guide ai campeggi ACSI. Lo sconto non è valido per le app ACSI.

Termine annullamento abbonamento CampingCard ACSI

L'abbonamento (combinato) CampingCard ACSI hanno un periodo di validità di un anno. Convertendo un abbonamento in essere in un abbonamento di altro genere, a quest'ultimo viene applicato un nuovo periodo di validità pari ad un anno. Puoi annullare il tuo abbonamento a CampingCard ACSI primo del 1 ottobre compilando il modulo contatti.

Termine annullamento abbonamento ACSI Club ID

L'ACSI Club ID è valido sempre. La validità dell'ACSI Club ID viene rinnovata automaticamente alla data della scadenza (riportata sul pass). È possibile interrompere il rinnovo in ogni momento; la disdetta deve avvenire al massimo 2 mesi prima della data di scadenza. Se non comunichi la disdetta prima della data di scadenza, la validità dell'ACSI Club ID viene prolungata di un anno. Se desideri annullare il rinnovo, devi inviare un'email con l'indicazione del numero di pass e del tuo nome oppure telefonare.

 

Termine di disdetta dell’abbonamento all’app ACSI Campings Europa

L’abbonamento all’app ACSI Campings Europa può essere stipulato per un mese, tre mesi o un anno. ACSI Publishing BV si riserva espressamente il diritto di adeguare le tariffe concordate per abbonamenti e/o iscrizioni durante la durata dell'accordo.

Eventuali nuovi prezzi verranno comunicati almeno due settimane in anticipo via email e nel negozio online ACSI. Ogni acquisto deve essere pagato immediatamente. Sottoscrivendo un abbonamento o diventando membro, si fornisce automaticamente un'autorizzazione. L'autorizzazione viene fornita automaticamente per l'addebito dei contributi per i periodi futuri al momento del pagamento del primo periodo di abbonamento o iscrizione. L'addebito avviene una volta per periodo, al momento del rinnovo del prodotto. Se ACSI non riesce a incassare la quota dell'abbonamento, ACSI chiederà via email di fornire una nuova autorizzazione.

Se ha stipulato l’abbonamento tramite l’ACSI Webshop, può disdire l’abbonamento all’app ACSI Campings Europa telefonando al numero +31(0)488-471434 con un anticipo di almeno tre giorni lavorativi rispetto al rinnovo per un nuovo periodo.

 

Abbonamento all’app ACSI Campings Europa tramite Google Play Store/Apple App Store

Se ha stipulato l’abbonamento tramite Google Play Store o Apple App Store, vigono le seguenti condizioni.

Tariffe di abbonamenti e adesioni negli Store

ACSI Publishing BV si riserva espressamente il diritto di modificare le tariffe concordate per gli abbonamenti e/o le adesioni durante il periodo di validità del contratto. In caso di modifica del prezzo nell’Apple App Store, gli abbonati ricevono automaticamente una notifica push, un’e-mail e una notifica nell’app per informare i clienti della variazione. Alcune modifiche di prezzo richiedono un nuovo consenso (opt-in). In caso di variazioni di prezzo minori, può essere sufficiente una notifica senza opt-in. Quando viene effettuata una modifica di prezzo nel Google Play Store, gli utenti vengono avvisati tramite e-mail e notifiche push. Il prezzo più alto è valido al momento del primo rinnovo, prima del quale vige un periodo di 37 giorni in cui l’utente viene informato in merito.

Attraverso l’Apple App Store e Google Play Store può usufruire di un periodo di prova di tre giorni. Prima di tale periodo, può scegliere un abbonamento di un mese, tre mesi o un anno. Per il periodo di abbonamento rilascia l’autorizzazione all’addebito anche per Apple o Google. Durante il periodo di prova, può utilizzare l’app senza limiti. La disdetta del periodo di prova deve essere effettuata tramite l’Apple App Store o Google Play Store. Al termine del periodo di prova, decorrerà l’abbonamento scelto. Si tratta di un abbonamento mensile, trimestrale o annuale. Con la stipula di un abbonamento o un’adesione, rilascia automaticamente un’autorizzazione. Al momento del pagamento del primo periodo di adesione o abbonamento, rilascia automaticamente l’autorizzazione per l’addebito delle quote per i periodi futuri. L’addebito avviene una sola volta per periodo, 24 ore prima del rinnovo del prodotto.

Termine di disdetta dell’abbonamento all’app ACSI Campings Europa negli Store

L’abbonamento all’app ACSI Campings Europa può essere stipulato tramite l’ACSI Webshop o Google Play Store / Apple App Store. Se l’abbonamento viene stipulato tramite Google Play Store/Apple App Store, anche la disdetta dovrà avvenire tramite Google Play Store / Apple App Store. Qui può disdire l’abbonamento all’app ACSI Campings Europa con un anticipo di almeno 24 ore rispetto al rinnovo per il nuovo periodo.

 

Consegna

ACSI si impegna a gestire con cura tutti gli ordini ricevuti, consegnando i prodotti il prima possibile, a seconda delle modalità di consegna prescelte e comunque cercando di rispettare l’ordine in cui ci sono pervenuti. Gli effettivi tempi di consegna sono riportati in questa pagina. In caso di eventi imprevisti, potrebbero verificarsi ritardi. ACSI si impegna a consegnare tutti gli ordini entro un massimo di 30 giorni. In caso di mancata consegna entro i suddetti 30 giorni, l’ordine potrà essere annullato (telefonicamente).

Sul territorio olandese, le consegne vengono effettuate da DHL, Post NL o Sandd. In caso di invio all’estero, a occuparsene è Asendia. Le guide ai campeggi e gli ordini misti vengono considerati come pacchi postali. In genere, i pacchi postali vengono presi in carico dopo la corrispondenza ordinaria.

La nuova CampingCard ACSI è disponibile ogni anno a partire da metà dicembre. La tessera sconto e la guida valgono per l'anno solare riportato sulla copertina. L'app CampingCard ACSI è accessibile da fine dicembre.

I prodotti virtuali come l'app CampingCard ACSI non vengono consegnati fisicamente. In caso di acquisto di prodotti virtuali o di prodotti combinati che comprendono un prodotto virtuale, per esempio l'abbonamento combinato CampingCard ACSI, l'accesso alle informazioni dell'app è associato all'account de "Il mio ACSI". Aprendo l'app e effettuando il log-in, il cliente viene riconosciuto automaticamente e può subito scaricare tutte le informazioni sui campeggi. Le informazioni sui campeggi contenute nell'app ACSI vengono aggiornate di continuo e rinnovate ogni anno solare.

Hai un abbonamento combinato CampingCard ACSI? Per ragioni di carattere tecnico, purtroppo non è possibile inviare (solo) la guida a un indirizzo dove si trascorrono le vacanze, presso un campeggio o ad altri indirizzi di consegna. Per l'abbonamento, è necessario fornire un solo indirizzo di consegna.

 

Articoli da restituire

ACSI garantisce il rimborso o, su richiesta, la sostituzione degli articoli resi, a patto che essi vengano restituiti nelle stesse condizioni in cui erano stati consegnati, ovvero senza risultare danneggiati, modificati o utilizzati e senza che le etichette o i prezzi vengano rimossi.

Se desidera restituire (parte di) un ordine, La preghiamo di contattare il nostro Servizio clienti al numero: +3905 841 620 044. Sarà nostra cura trovare insieme la soluzione più adatta.

Comunicazione delle modifiche

Eventuali modifiche al proprio nome o indirizzo possono essere apportate tramite “Il Mio ACSI”.

Garanzia

Se i prodotti selezionati risultano difettosi, ACSI si impegna a rispettare le disposizioni in vigore in materia di garanzia. Per segnalare problemi di materiale o errori di fabbricazione degli articoli forniti da ACSI, inclusi eventuali danni da trasporto, La preghiamo di contattare il nostro Servizio clienti al numero: +3905 841 620 044. Sarà nostra cura trovare insieme la soluzione più adatta.

 

Altre domande?

Per le domande a cui non ha trovato risposta può consultare la pagina FAQ del nostro sito. Siamo inoltre raggiungibili telefonicamente al numero: +3905 841 620 044.